martedì 24 luglio 2007

...fatto anche questo!

Eh eh, avete letto bene, anche questo l'ho sistemato, con un buon 24 portato a casa anche grazie ad un professore che ha intuito che un esame del genere non ha niente a che vedere con il nostro corso di laurea. Adesso siamo a quota meno tre, ho appena finito di frequentare l'ultimo semestre dell'ultimo anno e i "mattoni" in teoria sono già al sicuro dentro al mio libretto, non male vero? Eppure a me sembra di essere messo così male... Ho constatato però che mano a mano che si inizia ad intravvedere la vetta la fatica e la voglia si affievoliscono, quando invece dopo tre anni di maledizioni, bestemmie, assonnati pomeriggi libraioli e montagne di schemi e appunti dovresti aver voglia di dare il colpo di grazia a quegli ultimi esami che ti mancano. Ormai invece procedi per inerzia, sembra quasi che il tuo cervello inizi a sentire una sorta di acido lattico che rende difficile ogni ragionamento, basta non c'è nulla da fare, ma professore, con tutto il rispetto, ma mi dia il voto che vuole e vada a quel paese anche lei, non importa quanto ho studiato mi basta aggiungere il suo autografo agli altri che ho già collezionato, ormai la media ha perso un pò di importanza se voglio salvare il cervello prima che fonda. Tanto di tutti gli esami che ho fatto me ne sarebbero bastati al massimo una decina, un terzo insomma, perchè degli altri in certi casi non ricordo manco di che colore fosse la copertina del libro o delle dispense ma solo poche nozioni qua e là, sarò io che sono ritardato o che ho la memoria corta. Cosa vuoi, è così che va, eppure non sono tutto sommato nè messo male con gli esami (quindi qualcosa avrò anche studiato per arrivare a questa ultima estate universitaria della mia vita), nè ho frequento un'università "per corrispondenza", sì insomma, non è una delle tante.

Paranoie a parte, che sento come rimasugli dell'ultimo mese, adesso ho voglia di fare dell'altro, avrei voglia di comprarmi qualcosa da vestire perchè ormai a parte mutande e calzini ho sempre le stesse 4 cose addosso, vorrei un buon libro da leggere con una storia che mi rapisca l'interesse (so che è spazza(let)tura ma pensavo ad Angeli e Demoni), ho voglia di mare, di piscina, delle patatine del McDonald perchè sò che sono schifezze, di granatina, di popcorn del cinema, di filmetti tranquilli, di divertirmi e stare con gli altri come non so fare quando ho troppi pensieri in testa, di troppe cose insomma.

Ma soprattutto ho voglia di tranquillità, di serenità, di poter dedicare questi (tutto sommato) pochi giorni di mente libera alla persona a cui voglio bene più di tutte, perchè per colpa della vita di tutti i giorni a volte i sentimenti sembrano scontati ed invece non lo devono essere, anche nelle più piccole sciocchezze con cui dimostri e che ti dimostrano che vuoi bene ad una persona. Sì, per lei e a lei che credo mi abbia regalato una svolta alla vita, ed anche se ho così pochi anni sulle spalle era la svolta che aspettavo da così tanto. Ho voglia di passare del tempo con lei, per fare tutto ciò che finora non ho fatto per colpa della mente annebbiata, e perchè ultimamente credo di averla un pò "trascurata" per via di un pò di cose che non mi permettevano di essere tranquillo e sereno anche mentre ero con lei, per colpa mia comunque. Per riscoprire quegli occhi azzurri come il mare con quel contorno giallo attorno alla pupilla che io solo vedo, quel visetto così cuccioloso che ultimamente ho reso tirato, quel suo essere tenera "in sè".
Ah l'estate, dovrebbe essere l'Estate ma non mi era ancora arrivata a far visita. Detto ciò mi appresto ad iniziare a liberare un pò la mente dalle ragnatele che vi albergavano fino a qualche ora fa, caro mio piccolo mondo sto arrivando!

Mi dispiace per coloro che da questo blog si aspettano sempre post seri e ragionati come fino a prima della "crisi", scusatemi se ultimamente scrivo troppo degli affari miei e poco di cose interessanti, ma ultimamente va così, e se leggicchiando in giro vedo che certi blogger che scrivono cazzate a non finire hanno migliaia di lettori al giorno vuol dire che per un pò mi posso prendere la licenza di fare del mio blog ciò che più mi va nel momento in cui scrivo il post. Scusatemi ma ultimamente va così , per il futuro si vedrà, restate speranzosi!
A presto ragazzi miei, mi vado a godere questo primo pomeriggio di tranquillità e nullafacenza, che direi inzia nel migliore dei modi, con un bel temporale estivo...

lunedì 23 luglio 2007

Titolo.

Sì titolo, proprio titolo. Mai sentito un post che ha come titolo "titolo"? C'è sempre una prima volta...
Il titolo del post descrive la totale mancanza di voglia di fare di questi giorni, oggi poi è un pò accentuata dal fatto che domani avrò l'ultimo esame prima dell'estate (nella tabella di marcia generale invece siamo a -4), non ho mai finito così tardi di studiare. E nonostante sia ora di pranzo devo ancora finire di dare la prima studiata alle dispense, siamo messi bene. Domani gli racconterò la storia dell'orso e ho come l'impressione che per la prima volta della mia carriera universitaria mi sentirò dire "torni un'altra volta". Sarà il caldo, saranno gli argomenti da studiare che proprio non mi interessano, sarà la voglia di sole-mare-amore, sarà che ho voglia di fare lo spendaccione, sarà che quando intravvedi gli ultimi esami ti si rammolisce il cervello, sarà che il fatto di non essere preoccupato per domani non mi preoccupa e di solito non è così, sarà che sono complicato di mio, sarà che non so cosa sarà...ma di fatto dovrei essere a studiare ed invece sono qui a dirvi che ci sono ancora e non sono sparito, almeno per il momento...
Prossimamante spero di trovare il tempo per dei post seri "alla vecchi tempi", perchè qui sennò trasformo questa baracca in un accozzaglia di fesserie...già questo post non mi piace...

Dimenticavo, complimenti al dottor
Davide, che da oggi finisce con i libri e si gode la laurea!

A presto ragazzi miei...torno sui libri, o almeno ci provo...

sabato 7 luglio 2007

Odio.

Io odio. Lo odio, anzi la odio. Mi mette i nervi con la sua stupidità tardo-adolescenziale, le trasmissioni che fingono intelligenza e dimostrano una superficialità da prima elementare, i dibattiti su argomenti che non hanno nè capo nè coda. Sto parlando di Mtv, quel canale televisivo che dovrebbe dare in pasto ai giovani argomenti sui quali riflettere e vista la vocazione musicale far conoscere alle generazioni più giovani sia musica di qualità che le voci famose del passato se capita. E invece no, ci troviamo davanti ad un canale televisivo che si occupa di tutto ciò che non ha importanza, che monetizza ogni cosa. La musica che propone è prodotto di giovincelle con tettone plastificate rifatte già dalla tenera età e di palestrati giovincelli con altrettanto gonfi pettorali, e la voce vabbè viene dopo. Tutta gente fatta e rifatta data in pasto ai giovani fino a farli diventare degli idoli, maledetti, sui giovani fate leva con questi mezzucci, e infatti sta venendo su una bella generazione di rincretiniti, basta leggere i forum sul sito di mtv e girare un pochetto su giovani.it o semplicemente ascoltare i discorsi in autobus per capire che futuro ci aspetta. Stanno distruggendo un futuro che già di per sè non è roseo, e nel frattempo le cose più interessanti su cui discutere sono il calcio, gli scandaletti gossippari e altre menate simili. Ce li meritiamo i pregiudizi nei nostri confronti cari giovani miei.
Stando a loro le cose che meritano importanza sono chi si scopazza chi e quanto una si è rifatta e chi si è fatta, la falsità impera, il denaro abbonda, nelle tasche di chi non lo merita però. Anche se una canzone fa altamente schifo te la ripropongono fino alla nausea che quasi sei costretto a fartela piacere, e poi i video, basta mi hanno stufato. Queste situazioni impossibili create per ambientare nella realtà canzoni che dopo un mese (quando va bene) nessuno più ricorderà. E basta, non ne posso più. Per non parlare poi di quello che credo venga chiamato palinsesto. Si parte con dei tg che neanche Studio Aperto sa fare peggio, nei quali non si dà una notizia seria di politica che sia una e poi lo vedi che i giovani sanno tutto di altro ma della politica e delle istituzioni non sanno niente. Non c'è un briciolo di argomentazione, di ragionamento, la velocità conta, tutto in fretta così fai capire a chi ti ascolta quello che vuoi fargli capire tu, non lo lasci ragionare, gli dai tutto quello che crede di volere ed è contento. E nel frattempo il cervello se ne va a farsi friggere. Ma guardate per curiosità almeno una volta trasmissioni come Room Riders e sudiciume simile che propongono modelli di vita "strani" diciamo: in poche parole si va alla ricerca di un bel fusto o di una bella topa che dopo appena cinque minuti di conversazione sono disposti a farsi allegramente slinguazzare, e magari casualmente tutto ciò accade in riva al mare in California. Macchesfiga e guarda caso con un tramonto da favola. Si passa poi a schifezze tamarre come Pimp my Ride dove ti fanno credere che se gli porti il macinino di tua nonna te lo trasformano in un bolide fiammante, dove al posto del bagagliaio ci mettono casse per l'autoradio così grandi che se vai a fare la spesa poi non sapresti dove mettere le borsette. Basta, mi avete rotto. Ecco, mi sono stufato, soprattutto per il fatto che mi sembra che si stia tentando di far "abituare" i giovani al modello americano, una sorta di "prendili da piccoli", un'elogio della superficialità e della stupidità che mette in primo piano valori fasulli e che insegna ai giovani a mercificare qualunque cosa, l'apparire diventa importante, l'essere non conta, amore e sesso non si sa più cosa siano, il secondo è diventato il primo e se non sei zoccola sembra che per te Mtv sia quasi off-limits. Basta, stro premendo il pulsante rosso del telecomando, e quasi quasi elimino Mtv dai canali della mia televisione, perchè non la sopporto più.

E tu che fai? Fai come preferisci, ma credo di non aver scritto cose senza senso, prova tu stesso a guardare Mtv usando il cervello però, e poi fammi sapere che ne pensi. Io nel frattempo ho pensato ad una cosina, se sei d'accordo con me puoi sfoggiare nel tuo bel blogghettino questo simbolino che nell'abbondante tempo libero che ho ho creato. L'immagine qui sotto non rispecchia le esatte dimensioni del banner, ma copiando il codicillo magico che trovi qui sotto ed incollandolo nel tuo template otterrai un banner identico al mio e con le stesse dimensioni, esattamente identico a quello che puoi vedere sulla destra!

Qui sotto ti riporto il codicillo html da copiare e incollare nel template del tuo blog, dove vuoi:


Nell'eventualità in cui decidessi di aderire a questa mia "idea" esponendo il banner che ho creato gradirei mi lasciassi un commento a questo post, o se desideri puoi anche mandarmi una mail!

martedì 3 luglio 2007

Ci sono ancora...

Eh sì, dopo qualche giorno di totale alienazione da AutoCAD sto pian piano tornando nei normali ritmi vitali di chi non sta davanti al computer fino alle 4 ogni notte. E scusatemi se vi ho risposto solo poco fa a tutti i commenti che mi avevate lasciato, ma purtroppo per disintossicarmi ho preferito tenere il computer spento per qualche giorno, perchè quando scorrono in televisione le scritte durante il telegiornale e tu ti immagini di andare lì a spostarle col mouse vuol dire che è ora di lasciar spento il computer per un pò, prima di rimbecillire totalmente. Fortunatamente aver impazzito mi è valso uno scarso 27, dove "scarso" va letto considerando quanto ho lavorato ai disegni e per il livello di preparazione iniziale che avevo, e un buon 29, dove "buon" va inteso come rapporto qualità-prezzo, avrò frequentato 5 lezioni in tutta la durata del corso e di certi argomenti non ho praticamente acquisito nessuna conoscenza...ma questa è l'università, e la mia è pure di quelle serie. Se poi c'è gente che lavora a coppie e si becca un 30 col lavoro altrui capisci che magari non è proprio giornata...
Per ora non so quando riuscirò a tornare a postare in modo serio, perchè certi post mi richiedono un pò di lavoro di elaborazione e ricerca che necessitano di tempo che al momento non ho, sto comunque lavorando a delle idee che spero saranno decenti, e che serviranno a tenere in piedi sta baracca ancora per un pò! Anche se devo dire che grazie soprattutto a voi oggi è ancora aperta...
Per ora mi congedo da voi con un video trovato sul solito
youtube, che racconta un pò di come ci vedono dall'estero noi del "bel paese", bello di una volta però...



...e voi? Siete mai stati all'estero? Che ne pensate?
A me ad esempio, vedere il d'Alema che va per regate durante i giorni della settimana in cui la gente normale lavora fa pensare che il vero ministro degli esteri italiano sia un'altro, ma questa è solo la mia opinione! E nel frattempo credo che all'estero guardando noi se la ridano in più di qualche occasione...in fondo perchè colpevolizzare proprio lui? Siamo tutti sulla stessa barca...